Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

Santuario della Scala Santa – Campli

In alcune date, indulgenza plenaria per chi sale in ginocchio i 28 scalini del Santuario

Santuario della Scala Santa - Campli
Tutto l'anno Abruzzo -Campli (TE)  Arte/Mostre/Musei | Cultura/Storia | Natale/Pasqua/Feste Religiose

Obbligo di mascherina e distanza interpersonale di almeno 1 metro.
Orario di apertura: dalle 8 alle 19 tutti i giorni.
ATTENZIONE: per l’incertezza di questo periodo, gli orari potrebbero subire variazioni

_______

Il Santuario della Scala Santa di Campli, in provincia di Teramo, è un edificio di culto cattolico, costruito tra il 1772 ed il 1776 e aperto al culto nel maggio del 1776.

La costruzione del Santuario della Scala Santa è simile a quella di Roma, con 2 rampe di scale (ascesa e discesa) che si raccordano su un unico pianerottolo dove si trova la grata che consente di vedere all’interno dell’ambiente del Sancta Sanctorum dove si trova l’altare del Salvatore, il Cristo Salvator Mundi.
Sulle pareti del pianerottolo due affreschi ricordano le figure di papa Clemente XIV e di sant’Elena imperatrice, madre dell’imperatore Costantino I.
Ed è stato Papa Clemente XIV che ha dato alla Scala Santa di Campli il privilegio di poter dare l’indulgenza plenaria ai fedeli in alcune condizioni speciali (vedi sotto)

CONTATTI
Ufficio Turistico di Campli Tel. (+39) 0861.5601207
Santuario tel (+39) 333.8100562
Email: info@scalasantacampli.it


Indulgenza Plenaria

In alcune spedifiche giornate dell’anno al Santuario della Scala Santa di Campli si ottiene l’indulgenza plenaria pregando e salendo in ginocchio i 28 gradini di legno d’ulivo che compongono la scalinata che conduce alla cappellina del Sancta Sanctorum.
Questo grande privilegio, che ha lo stesso valore di quello della Scala Santa di Roma, è stato attribuito alla Scala Santa di Campli da un editto di Papa Clemente XIV nel 1772.

I giorni in cui si ottiene l’indulgenza plenaria:
– terza domenica di Pasqua
– sabato, domenica, lunedì e martedì di Pentecoste
– sabato, domenica, lunedì e martedì della terza domenica di settembre
– ultimi sabato, domenica e lunedì di ottobre
– tutti i venerdì di Quaresima, dal venerdì dopo le Ceneri al Venerdì Santo, grazie a una anni fa con una bolla di Papa Giovanni Paolo II

Per  saperne  di più  >>>