Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

Festa della Madonna della Bruna – Matera

2 Luglio. Riti religiosi e pagani in onore della Madonna della Bruna

Festa della Madonna della Bruna - Basilicata
02 Lug 2023 Basilicata -Matera  Feste religiose | Folklore-Tradizioni

Ogni anno il 2 luglio si celebra a Matera la Madonna della Bruna una festa plurisecolare in cui si susseguono riti religiosi e pagani, che nel 2023 rggiunge la sua 634esima edizione

La festa inizia la mattina con la celebrazione della Santa Messa in piazza San Francesco D’Assisi seguita dalla processione dei pastori che portano per le vie di Matera l’antica immagine della Madonna dipinta su rame.

A metà giornata si svolge la processione del Carro Trionfale, che parte dalla cattedrale per andare alla chiesa parrocchiale del rione Piccianello.

Il corteo è composto dai Cavalieri della Bruna in costume seguiti da carrozze d’epoca, su una delle quali viene collocata l’immagine della Madonna della Bruna, e su un’altra c’è l’arcivescovo che porta l’immagine di Gesù Bambino.

Al rione Piccianello, le due immagini vengono portate nella chiesa, in attesa di essere trasferite nel pomeriggio alla vicina fabbrica, dove li attende il carro trionfale.

Nel pomeriggio l’immagine di Gesù Bambino viene fissata sul braccio sinistro della statua della Madonna che viene esposta dalla torre della chiesa.

Al tramonto, il Carro Trionfale con la Madonna della Bruna torna nella piazza della cattedrale e compie tre giri intorno alla piazza per chiedere alla Madonna protezione sulla città.
Il carro è trainato da otto muli e preceduto da un corteo formato dai Cavalieri, dalla Cavalcata, dalle autorità, dal clero diocesano e dalla banda musicale.

La sera avviene lo “strazzo” del carro, cioè la distruzione del Carro Trionfale da cui è stata tolta l’immagine della Madonna. Da secoli il rito della distruzione del carro della Bruna rimanda alla celebrazione del mistero dell’esistenza in cui la vita sorge dalla distruzione della materia e anche al mito pagano secondo il quale, nelle parti di divinità smembrate permane l’energia divina che ripete il ciclo nascita-morte-rinascita.

Uno spettacolo di fuochi pirotecnici sulla Murgia chiude le celebrazioni.

INFORMAZIONI
Ingresso libero
Vedi il programma 2022>>>

Vedi anche la pagina Facebook della festa>>>

Sei in Basilicata?
Vedi altri eventi e altri luoghi da visitare>>>
Conosci il cibo tradizionale della Basilicata? Clicca qui>>>

Foto dal sito dell’evento

Per  saperne  di più  >>>