Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

Artisti in Piazza – Pennabilli

Fino al 21 agosto 2021 a Pennabilli il Festival Internazionale di Arti performative

Artisti in Piazza Festival - Emilia Romagna
12 Giu 2021 - 21 Ago 2021 Emilia-Romagna -Pennabilli (Rimini)  Bambini | Festival

ATTENZIONE, per la conferma del programma e le regole di accesso, telefonare 0541.928.003 o consultare la pagina Facebook di Artisti in Piazza>>>
——

La 25a edizione di Artisti in Piazza, il Festival Internazionale di Arti Performative di Pennabilli, in provincia di Rimini, adotta una formula nuova spalmando il ricco programma sui tre mesi dell’estate – dal 12 Giugno al 21 Agosto 2021 – invece che concentrarlo in pochi giorni, come nelle edizioni precedenti.

Il busker festival di Pennabilli è diventato uno dei più importanti e più longevi tra i numerosi festival che stanno nascendo in Italia e tra gli artisti di strada la partecipazione è considerata un attestato di successo.

La città di Pennabilli diventa così la capitale dell’arte e dello spettacolo di strada con numerose compagnie internazionali e repliche di spettacoli, concerti e performance da tutto il mondo.

Quasi tutte le discipline artistiche
di strada sono rappresentate e si esibiscono nelle vie, piazze, vicoli e giardini del centro storico e nel prezioso contesto naturale e paesaggistico dell’antico borgo della Valmarecchia.

Un programma ricco, che conta più di venti appuntamenti, tra cui il Teatro dei Venti, Alessandro Serena, Andrea Loreni, i Kamchàtka, il Duo Bucolico, il Teatro Patalò, Max Manfredi e Federico Sirianni e molti altri, con vere star internazionali.

Molti spettacoli di Artisti in Piazza sono gratuiti, altri a pagamento
Tutti hanno posti limitati e prenotazione obbligatoria.
Per quelli gratuiti, scrivere una mail indicando nome e cognome dei partecipanti e un numero di telefono.
I biglietti per tutti gli eventi a pagamento sono acquistabili online>>>

Vedi il programma 2021>>>

CURIOSITA’
– Pennabilli, un gioiello dell’alta Valmarecchia quasi al confine con le Marche,  è il paese dei Luoghi dell’Anima di Tonino Guerra, poeta, scrittore e sceneggiatore di Amarcord e di E la nave va per il conterraneo Federico Fellini.
– Il Raviggiolo – Questa zona, il Montefeltro, è anche conosciuta per la produzione del Raviggiolo, caratteristico formaggio bianco fresco, indicato da Artusi nel suo manuale come ingrediente base del ripieno dei famosi cappelletti romagnoli o dei ravioli. È da consumare appena fatto, non oltre i 5 giorni, per questo anticamente era un formaggio invernale, prodotto solo da ottobre a marzo.
È ottimo con verdure fresche, in insalate, come condimento per la pasta, con la piadina e un filo d’olio.

Quali sono i piatti tipici della cucina dell’Emilia Romagna? >>>
E i vini? Segui il link>>>

Foto dalla pagina Facebook dell’evento

Sei in Emilia Romagna? Scopri quali sono gli altri festival in programma quest’estate>>>

Per  saperne  di più  >>>