Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

Museo del Parmigiano Reggiano – Soragna

La storia e la produzione del formaggio più famoso al mondo

Museo del Parmigiano Reggiano - Emilia Romagna
Marzo - Dicembre Emilia-Romagna -Soragna (Parma)  Cibo/Vino | Museo | Visita

TEMPORANEAMENTE CHIUSO

Il Museo del Parmigiano Reggiano, il più noto,  il più prestigioso, il più imitato formaggio italiano conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, si trova all’interno dell’antico caseificio nella Corte del Castello Castellazzi di Soragna, in Provincia di Parma, in una zona di castelli, oasi naturali e parchi storici, e ricca di ricordi verdiani.

L’edificio è stato adibito per secoli alla produzione del formaggio e comprende la casa colonica con stalla, fienile e l’importante caseificio di forma circolare con colonnato dove oggi si trovano esposti gli strumenti e gli attrezzi impiegati nella lavorazione del Re dei Formaggi.  Il Parmigiano si ottiene da latte vaccino con la sola aggiunta di caglio e siero-innesto; è cotto nelle caldaie senza l’aggiunta di additivi né conservanti, e infine depositato in apposite fascere dove diventa una forma. Le forme sono poi immerse in una vasca di acqua salata e infine stagionate da un minimo di 12 mesi a 36 e anche più.

Il museo racconta la storia della produzione del formaggio Parmigiano-Reggiano,  Sono in esposizione oltre 120 oggetti e un centinaio di immagini, disegni e foto d’epoca che illustrano l’evoluzione delle tecniche di trasformazione del latte, le fasi della stagionatura e della commercializzazione. I materiali e gli oggetti sono datati tra l’Ottocento e la prima metà del Novecento, e sono stati raccolti nelle case contadine e nei caseifici della zona classica di produzione del Parmigiano-Reggiano compresa in cinque province: Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna ad ovest del Reno e Mantova a sud del Po.

La visita attraversa il corpo più antico del fabbricato, il salatoio interrato, e la camera sopraelevata.
E’ suddiviso in diciotto sezioni tematiche.
Viene illustrata tutta la la produzione del formaggio partendo dall’arrivo del latte in caseificio, il processo produttivo, la stagionatura delle forme, la commercializzazione, gli aspetti culturali e gastronomici
Una sezione è dedicata anche alla descrizione della sede

Accanto al corpo principale, alcuni edifici rustici espongono attrezzi e oggetti quotidiani della civiltà contadina legati ai temi dell’alimentazione.

La visita termina al Museum Shop dove è possibile degustare il Parmigiano Reggiano concludendo così un viaggio all’interno di un’arte antica che ancora oggi è praticata artigianalmente e tramandata di generazione in generazione.

Ingresso a pagamento

Orari di apertura
Il Museo del Parmigiano Reggiano è aperto
– sabato, domenica e i giorni festivi dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18
– dal 1° marzo all’8 dicembre


I Musei del Cibo

Il Museo del Parmigiano Reggiano fa parte del circuito “Musei del Cibo” della provincia di Parma, dedicati ai prodotti tipici del territorio. Ne fanno parte anche:
– il Museo della Pasta a Giarola di Collecchio
– il Museo del Pomodoro a Giarola di Collecchio
– il Museo del Vino a Sala Baganza
– il Museo del Salame di Felino a Felino
– il Museo del Prosciutto di Parma a Langhirano
il Museo del Culatello di Zibello e del Masalen a Polesine Parmense
– il Museo del Fungo Porcino di Borgotaro a Borgo Val di Taro

(foto dalla pagina Facebook dei Musei del Cibo)

Per  saperne  di più  >>>