Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

Via Crucis Vivente – Frassinoro

7 Aprile 2023. Rievocazione della Passione e Morte di Cristo.

Via Crucis Vivente - Frassinoro
07 Apr 2023 Emilia-Romagna -Frassinoro (Modena)  Feste religiose | Folklore-Tradizioni

PROSSIMA EDIZIONE 7 APRILE 2023

Ogni tre anni, nella giornata del Venerdì Santo, Frassinoro, in provincia di Modena, si anima per la tradizionale Via Crucis Vivente.

Alle 21, al termine della funzione religiosa in Abbazia, il borgo ripropone la Passione e la Morte di Cristo in una modalità unica in Italia, ovvero attraverso “quadriviventi che rappresentano le diverse “stazioni” della Via Crucis lungo le vie del paese e tutto il borgo si trasforma in un teatro a scena aperta in cui gli attori sono gli abitanti stessi.

Via Crucis Vivente - FrassinoroLa Via Crucis, resa ancora più suggestiva da una scenografica fiaccolata e dal suono di musica sacra, è accompagnata dalla lettura della Passione, ed è suddivisa in 14 stazioni, più l’iniziale quadro di “Gesù nell’orto degli ulivi”:
– Stazione 0, Orto degli Ulivi;
– Stazione I, Gesù viene condannato a morte;
– Stazione II, Gesù viene caricato della croce;
– Stazione III, Gesù cade la prima volta;
– Stazione IV, Gesù incontra sua madre;
– Stazione V, Gesù viene aiutato dal Cireneo;
– Stazione VI, Gesù è soccorso dalla Veronica;
– Stazione VII, Gesù cade la seconda volta;
– Stazione VIII, Gesù incontra le pie donne;
– Stazione IX, Gesù cade per la terza volta;
– Stazione X, Gesù spogliato delle sue vesti;
– Stazione XI, Gesù inchiodato alla croce;
– Stazione XII, Gesù muore sulla croce;
– Stazione XIII, Gesù deposto dalla croce;
– Stazione XIV, Gesù deposto nel sepolcro.

Tutte le rappresentazioni dei quadri sono preparate dalle famiglie locali, che ne curano scenografia, costumi e cast. Ogni stazione ha una persona di riferimento, il “Capostazione”, un ruolo che viene quasi sempre tramandato di padre in figlio, o comunque all’interno del gruppo familiare.

La tradizione della Via Crucis Vivente affonda le sue radici probabilmente nel lontano Medioevo ed è la manifestazione religioso-popolare più importante dell’Emilia Romagna, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

(foto: sito ufficiale dell’evento)

Per  saperne  di più  >>>