Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

Parco della Preistoria – Rivolta d’Adda

Da Marzo a metà Novembre. Parco di oltre 100 ettari. Dinosauri. Diorama con le ere della Terra

Parco della Preistoria - Lombardia
Febbraio - Novembre Lombardia -Rivolta d'Adda (Cremona)  Arte/Cultura/Storia | Bambini | Mostre/Musei | Natura/Visite/Escursioni

APERTO quando la LOMBARDIA è IN ZONA GIALLA

Per gli orari di apertura visitare il sito>>>
Per evitare le code, è possibile acquistare i biglietti online>>>
Ingressi contingentati
Obbligo della mascherina e rispetto della distanza interpersonale di almeno 1 metro
__________

Il Parco della Preistoria di Rivolta d’Adda si trova a soli 25 chilometri da Milano e occupa un’area naturale di oltre 100 ettari immersa in un bosco secolare di latifoglie decidue situato sulle sponde del fiume Adda,
E’ aperto quasi tutto l’anno, da Marzo a metà Novembre.

Gli animali preistorici. Girando nel parco i visitatori incontrano 50 ricostruzioni a grandezza naturale di 34 specie preistoriche che hanno popolato la Terra milioni di anni fa: artropodi, pesci, anfibi, dinosauri, mammiferi.

Gli uomini primitivi e la loro vita quotidiana sono il tema di altre ricostruzioni, realizzate utlizzando scheletri fossili a cui sono state aggiunti muscoli, parti carnose e pelle.

Il Parco della Preistoria è anche un grande ecosistema dove vivono e possono essere avvistati piccoli mammiferi, come il coniglio selvatico, il ghiro, la volpe, il tasso, il riccio e la talpa, e vari insetti come farfalle, api, vespe, formiche. Accanto a questa fauna che vive libera, ci sono animali che vivono in condizioni di semilibertà come cervi, asini, cavalli, capre, pecore.

Il lago e il percorso botanico. Nel parco si si trovano anche il Lago dei Cigni e delle Anatre e un percorso botanico con olmi, pioppi, e tanti fiori tra cui biancospini, viole, primule e vinca del sottobosco.
Alri fiori crescono nella zona paludosa: nasturzi, ninfee, salici, lenticchie d’acqua e tante altre piante acquatiche.

Il Labirinto. Un’altra attrattiva del parco è il labirinto costituito da siepi di circa 1,80 metri di altezza, il labirinto appassiona grandi e piccini e si estende per quasi 1.000 metri quadrati.

Il Museo Paleontologico è una tappa obbligata alla fine della visita. La paleontologia è la branca delle scienze naturali che studia gli esseri viventi vissuti nel passato geologico e i loro ambienti di vita sulla Terra. Il Museo Paleontologico costituisce un affascinante viaggio alla scoperta di questo lontano passato che viene illustrato attraverso tre diorami, 30 pannelli didattici e 60 reperti, tra calchi e fossili che proiettano i visitatori in modo divertente e coinvolgente attraverso le Ere del pianeta Terra.

Il Parco offre anche un programma di didattica a distanza attraverso video-lezioni e contenuti digitali per offrire a gruppi scolastici delle esperienze di apprendimento coinvolgenti e significative.

Ingresso a pagamento

Foto dalla pagina Facebook del parco

Per  saperne  di più  >>>