Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

La Scala Illuminata – Caltagirone

24-25 luglio e 14-15 agosto. 4.000 lumini nella notte per la festa di San Giacomo

La Scala Illuminata - Sicilia
24 Lug 2021 - 15 Ago 2021 Sicilia -Caltagirone (Catania)  Folklore/Tradizioni

La Scala Illuminata di Caltagirone, in provincia di Catania, è un’installazione di oltre 4.000 lumini a olio che nelle notti del 24 e del 25 luglio (festa di San Giacomo) e in quella di Ferragosto (tra il 14 e il 15 agosto), vengono accesi lungo i 142 gradoni della Scala di S. Maria del Monte che raccorda il dislivello di circa 50 m tra la parte vecchia e la parte nuova di Caltagirone.

Le 142 alzate sono diventate un altro affascinante capolavoro perché sono state ricoperte con mattonelle di ceramica (artigianato tipico di Caltagirone) cosicché durante tutti giorni dell’anno l’effetto è quello di un colorato mosaico (oggi riconosciuto anche come Monumento protetto dall’Unesco).

Nelle notti della festa le quattromila fiammelle accese lungo i gradini formano un unico meraviglioso disegno dando  vita a uno scenario artistico di singolare bellezza e originalità..

Da oltre 150 anni la realizzazione pratica della ‘Luminaria ‘ è un’ esclusiva della famiglia Russo. Infatti l’allestimento dei “coppi” è il risultato di un’antica maestria tramandata da padre in figlio.  Sul fondo del coppo di carta viene posta un po’ di sabbia e, sopra, la luméra, piccolo recipiente in terracotta munito di stoppino, che al momento giusto viene riempito di olio di oliva versato dalla stagnata, il tradizionale recipiente di latta con un lungo becco.

Già nella mattina della festa cittadini e visitatori occupano i punti migliori per ammirare il disegno ed essere pronti ad accendere le fiammelle all’ora stabilita. Al segnale, in pochi minuti una luce fiammeggiante illumina la notte e offre uno spettacolo dal fascino indescrivibile, che si spegnerà dolcemente per esaurimento dell’olio.

La Scala Illuminata - Sicilia
photo credits: Andrea Annaloro

Si dice che la tradizione dei lumini nacque più o meno con la scala, cioè nel ‘600. Invece le mattonelle decorate furono decise molto più tardi, nel ‘900, e ripercorrono dal basso verso l’alto la storia della ceramica calatina in sezioni di 14 gradini ciascuna.

Le decorazioni più caratteristiche sono ispirate dall’architettura, dalle pitture dei soffitti, dai mosaici, dagli avori, dai ricami e soprattutto dai tipici tradizionali decori della ceramica.

Oggi “La Scala illuminata” è inserita nel calendario regionale delle manifestazioni di grande richiamo turistico.

Foto dal sito ufficiale

Per  saperne  di più  >>>