Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

Il Labirinto di Porsenna – Chiusi

Visitabile tutto l’anno. Una rete di cunicoli sotterranei di epoca etrusca che corrono sotto il centro storico della città.

Labirinto di Porsenna - Toscana
Tutto l'anno Toscana -Chiusi (Siena)  Arte/Cultura | Bambini | Esperienze | Museo/ Visita

APERTO IL LABIRINTO DI PORSENNA
Orari di apertura:
da martedì a domenica 10.30 > 12.30 e nel pomeriggio 15.00 > 17.00
Ingressi contingentati e visite programmate alle 10.45, 11.30, 12.15, 15.30 e 16.30
La prenotazione non è obbligatoria ma è fortemente CONSIGLIATA per evitare code.
Per informazioni e prenotazioni chiamare 338.6827.859 – 349.2267.013
– 0578 226975 oppure inviare una mail>>>

_______

Il Labirinto di Porsenna è costituito da una rete di cunicoli sotterranei di epoca etrusca che corrono sotto il centro storico di Chiusi, in provincia di Siena. Vi si accede dal Museo della cattedrale, con lo stesso biglietto.

Secondo la leggenda, il mitico re etrusco Porsenna sarebbe stato sepolto in un sarcofago d’oro posato su un carro d’oro trainato da quattro cavalli d’oro e in compagnia di una chioccia e cinquemila pulcini anch’essi d’oro. Quando gli archeologi negli anni ’20 hanno scoperto le prime gallerie si erano illusi di aver trovato il luogo dove era nascosto questo tesoro che invece non affiorò mai. Così di Porsenna rimase solo il nome.

La storia più probabile è invece che le gallerie del Labirinto facessero parte di un sistema di cisterne e di distribuzione delle acque scavato dagli etruschi in epoca arcaica.
Il sistema sotterraneo è vasto e ingegnoso, con una fitta rete di passaggi, larghi in media un metro ed alti da 2 a 5 metri, scavati nella pietra arenaria a una profondità che arriva fino a circa 25 metri sotto terra, con cisterne e piccoli bacini.

Un cunicolo più tardo si collega a una grande cisterna etrusco-romana del I secolo a.C. coperta da una doppia volta e sostenuta da un grosso pilastro centrale. Sopra di essa, nel XII secolo, venne eretta una torre a difesa, che divenne poi il campanile della cattedrale, che si può visitare.
Nei cunicoli sono stati fatti vari ritrovamenti, tra cui un tratto della cinta muraria e i resti di una lussuosa abitazione privata di epoca imperiale. Lungo il percorso si riconoscono iscrizioni e urne in alabastro, marmo o travertino, della fine del IV e l’inizio del III secolo a.C.

Ingresso a pagamento
Gratuito per bambini fino a 6 anni

Per informazioni e prenotazioni chiamare 0578 226975

Foto dalla pagina Facebook del labirinto

Per  saperne  di più  >>>