Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

Piemonte – Il Territorio

Il Piemonte è una regione prevalentemente montuosa, circondata per più della metà del suo perimetro dalle Alpi occidentali e dall’Appennino Ligure. Tre cime superano i 4.000 metri (Monte Bianco, Monte Rosa e Monviso) e molte sono sopra i 3.000. L’unico versante pianeggiante è quello orientale, al confine con la Lombardia.

Tutti i numerosi corsi d’acqua della regione sono affluenti del fiume Po, che nasce ai piedi del Monviso.
Tre i laghi: il Lago Maggiore, che segna il confine con la Lombardia e penetra in territorio svizzero, e due laghi più piccoli,  il Lago d’Orta e il Lago di Viverone.

Le montagne piemontesi e le aree protette naturali e selvagge si prestano perfettamente per attività sportive all’aria aperta, e per tutte le attività sulla neve. Nel 2006 il Piemonte ha ospitato le Olimpiadi Invernali e la Val Susa, dove si trova Sestrière, è stata sede della Coppa del Mondo di Sci.
Il Parco Nazionale del Gran Paradiso è territorio protetto fin dal 1856, prima come Riserva Reale di Caccia,  è diventato il primo Parco Nazionale nel 1922.
Il Parco Nazionale della Val Grande è l’area wilderness più grande delle Alpi e d’Italia con un’estensione di be 150 kmq!

Nel territorio piemontese si possono organizzare splendide passeggiate o trekking impegnativi dai sentieri del Monviso alle sponde del lago Maggiore. Sul lago d’Orta e sul lago Maggiore si pratica vela, windsurf e canoa. Lungo il Po e nel territorio di Vercelli svariati percorsi in bicicletta.

Sul lato piemontese del Lago Maggiore si affacciano Verbania, dove si trova la maestosa Villa Taranto, circondata da un immenso parco botanico dove fioriscono le azalee, e Arona, suggestivo centro turistico dominato dal famoso “San Carlone”, enorme statua alta oltre 30 metri dedicata a San Carlo Borromeo.
Novara è una città riservata, con la Basilica di San Gaudenzio, sormontata dalla grandiosa Cupola dell’Antonelli, ed è meta di shopping di qualità. Altri centri importanti sono: Biella, situata a ridosso delle Alpi e famosa per le sue lane finissime e Vercelli, capitale indiscussa del riso.

PARCHI NAZIONALI IN PIEMONTE:
I Parchi Nazionali d’Italia sono aree naturali di terra, mare, fiume o lago che contengono uno o più ecosistemi intatti o poco modificari. Per i loro valori naturalistici, scientifici, culturali, estetici, educativi sono aree protette dallo Stato per la loro conservazione. Attualmente i Parchi Nazionali d’Italia sono 25 e complessivamente coprono una superficie di oltre 1.500.000 ettari (15.000 km²), circa il 6% del territorio nazionale.

Parco Nazionale del Gran Paradiso
Parco Nazionale della Val Grande


PARCHI REGIONALI IN PIEMONTE:
I parchi regionali italiani sono aree di terra, fiume, lago, tratti di mare prospicienti la costa, che hanno un valore ambientale e naturalistico e costituiscono un sistema omogeneo di natura dei luoghi, di valori paesaggistici, arte e tradizioni culturali delle popolazioni locali. I Parchi Regionali Italiani sono più di 150 e coprono una superficie di circa 1 milione e 500 000 ettari.

Parco naturale Alta Valsesia
Parco naturale dei Laghi di Avigliana
Parco naturale dei Lagoni di Mercurago
Parco naturale del Bosco delle Sorti della Partecipanza di Trino
Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand
Parco naturale del Monte Fenera
Parco naturale del Sacro Monte di Crea
Parco naturale della Alta Valle Pesio e Tanaro
Parco naturale della Collina di Superga
Parco naturale della Val Troncea
Parco naturale della Valle del Ticino
Parco naturale delle Capanne di Marcarolo
Parco naturale delle Lame del Sesia
Parco naturale di Rocchetta Tanaro
Parco naturale di Stupinigi
Parco naturale Orsiera – Rocciavrè
Parco naturale del Colle del Lys
Parco naturale di Conca Cialancia
Parco naturale del Monte San Giorgio
Parco naturale del Monte Tre Denti – Freidour
Parco naturale dell’Alpe Veglia e dell’Alpe Devero
Parco naturale delle Alpi Marittime
Parco naturale di interesse provinciale del Lago di Candia
Parco regionale La Mandria
Parco fluviale Gesso e Stura


RISERVE NATURALI STATALI IN PIEMONTE:
Le Riserve Naturali Statali, chiamate anche Aree naturali protette o Oasi naturali, hanno lo scopo di mantenere l’equilibrio ambientale conservando e aumentando la biodiversità. Si tratta di aree naturali caratterizzate da paesaggi eterogenei e abitate da diverse specie di animali e vegetali. Sono destinate al rifugio, alla riproduzione e alla sosta della fauna selvatica. E’ proibita la caccia. Attualmente le Riserve Naturali italiane sono più di 145.

In provincia di Verbano-Cusio-Ossola:
Riserva naturale Monte Mottac
Riserva naturale Val Grande


RISERVE DI BIOSFERA UNESCO IN PIEMONTE:
Le Riserve di Biosfera Unesco sono aree di ecosistemi terrestri, costieri e marini in cui sono associati la conservazione dell’ecosistema e la sua biodiversità con l’utilizzo sostenibile delle risorse naturali a beneficio delle comunità locali. La rete mondiale di Riserve della Biosfera comprende 669 riserve in 120 paesi dei cinque continenti, di cui 16 in Italia.

Valle del Ticino
Monviso
Collina Po


GEOPARCHI GLOBALI UNESCO IN PIEMONTE:
I Geoparchi globali Unesco sono aree naturali di particolare interesse geo-minerario che raccontano la storia lunga 4.600 milioni di anni del Pianeta Terra e degli eventi geologici che l’hanno modellato. I Geoparchi operano per aumentare la conoscenza del ruolo e del valore della geodiversità e per promuovere la conservazione, divulgazione e fruizione turistica del patrimonio geologico. Nel mondo sono riconosciuti più di 100 Geoparchi (Global Geoparks) in 33 Paesi, di cui 69 in Europa. I Geoparchi Unesco in italia sono 10.

Sesia-Val Grande


OASI WWF IN PIEMONTE:
Le Oasi del WWF sono il primo sistema in Italia di aree protette gestito da un’associazione privata. Le attività del WWF nelle Oasi vanno dall’ecoturismo alle vacanze natura, ai programmi di educazione, formazione e informazione ambientale. Le Oasi del WWF in Italia sono più di 100, coprono più di 30 mila ettari di territorio in 18 Regioni  e ogni anno sono visitate da più di 500,000 persone

In provincia di Asti:
Bosco del Lago
Forteto della Luja
Il Verneto
La Bula
Valmanera

In altre province:
Baraggia di Bellinzago (Novara)
Cascina Bellezza (Torino)
Garzaia della Val Bormida (Alessandria)
Giardino Botanico di Oropa (Biella)


BANDIERE BLU IN PIEMONTE:
Le Bandiere Blu sono un riconoscimento internazionale riservato alle località turistiche balneari di mare o di lago che hanno una gestione sostenibile del territorio. È assegnato ogni anno dall’organizzazione non-governativa e no-profit “Foundation for Environmental Education” (FEE). Solo le località, le cui acque sono risultate eccellenti nella stagione precedente, possono presentare la candidatura. In Italia nel 2020 sono “Bandiera Blu” 195 Comuni e 407 spiagge.

In provincia di Verbano-Cusio-Ossola:
Cannero Riviera – lido
Cannobio – spiaggia lido


BANDIERE ARANCIONI IN PIEMONTE:
Le Bandiere Arancioni sono un marchio di qualità turistico-ambientale conferito dal Touring Club Italiano ai piccoli comuni dell’entroterra italiano (massimo 15.000 abitanti) che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità. La Bandiera Arancione è stata assegnata, a oltre 200 comuni italiani.

In provincia di Cuneo:
Barolo
Bene Vagienna
Bergolo
Cherasco
Grinzane Cavour
La Morra
Monforte d’Alba
Neive

In provincia di Torino:
Fenestrelle
Usseaux

In provincia di Verbano-Ciusio-Ossola:
Cannero Riviera
Cannobio
Macugnaga
Malesco
Mergozzo
Santa Maria Maggiore, dove ogni anno si svolge il Raduno Internazionale dello Spazzaacamino
Vogogna

In provincia di Vercelli:
Alagna Valsesia
Fobello
Varallo

In altre province:
Candelo (BI)
Cocconato (AT)
Orta San Giulio (NO)