Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

Festival della TV e dei Nuovi Media – Dogliani

Dal 4 al 6 settembre 2020, la 9a edizione. Tema di quest’anno: Media For future

Festival della TV 2020
04 Set 2020 - 06 Set 2020 Piemonte -Dogliani  Arte/Cultura | Festival

Festival della TV 2020La 9a edizione del Festival della TV e dei Nuovi Media di Dogliani (in provincia di Cuneo) inizia venerdi 4 settembre e termina domenica 6 settembre 2020.
E’ una edizione speciale del festival, che di solito si tiene a maggio. Il tema scelto è: Media for Future e si parlerà di ambiente e sostenibilità: un fattore che sta diventando sempre più importante e per cui i media possono svolgere un ruolo cruciale di informazione

È uno degli appuntamenti più importanti per il mondo della comunicazione multimediale e infatti è frequentato, da una parte e dall’altra del palco, dai nomi più noti e prestigiosi del giornalismo, della conduzione di programmi e dell’editoria, da professionisti dell’universo multimediale, da produttori sconosciuti al grande pubblico e da star del piccolo schermo.

Il Festival della TV e dei Nuovi Media guarda dentro alle grandi trasmissioni di successo e ai nuovi esperimenti di comunicazione, ai media tradizionali e quelli più innovativi, ai volti che hanno segnato la storia della televisione italiana e ai giovani che aprono nuovi scenari nel panorama della comunicazione.

Hanno ragione gli organizzatori a dire che per tre giorni Dogliani si trasforma in un laboratorio nazionale in cui pensare e discutere la televisione di oggi e quella del futuro.

Infatti Dogliani diventa il centro del nuovo universo dei media, un paese-antenna con incontri e dibattiti che mettono a confronto le generazioni di tele-protagonisti, per progettare la televisione di domani, con il racconto delle più importanti carriere televisive e altre storie del mondo dei media: da come nasce un’idea e diventa un format e poi una trasmissione, agli esperimenti da misurare con i social network, l’impatto sugli smartphone, i tablet, le Web Tv. Quale deve essere lo stile comunicativo in una società connessa 24 ore su 24?

Lo studio delle trasmissioni più influenti e innovative permette di capire i movimenti e come convergono (o divergono) i vecchi schermi e i nuovi dispositivi interattivi, nel passaggio epocale dalla televisione solo guardata a quella partecipata.
Il Festival della TV e dei Nuovi Media di Dogliani è l’unico festival italiano dedicato alla Televisione in tutte le sue declinazioni, ed è un punto di riferimento per esperti e grande pubblico per capire quale Tv guarderemo nel futuro.
Un Festival accessibile e gratuito, che parla delle grandi questioni della comunicazione contemporanea multipiattaforma.

Si confrontano i protagonisti di grandi carriere televisive che hanno cambiato la storia della Televisione italiana e gli inventori di un nuovo modo di fare comunicazione.
Per dare un’idea del livello degli interventi ecco i nomi di alcuni ospiti delle diverse edizioni (ordine alfabetico per cognome):

Diego Abatantuono, Amadeus, Lucia Annunziata, Renzo Arbore, Joe Bastianich, Pippo Baudo, Claudio Bisio, Alessandro Borghese, Urbano Cairo, Aldo Cazzullo, Don Luigi Ciotti, Antonella Clerici, Fedele Confalonieri, Evelina Cristillin, Ilaria D’Amico, Marco Damilano, Carlo de Benedetti, Fabio Fazio, Stefano Feltri, Roberto Fico, Fiorello, Marcello Foa, Luciano Fontana, Corrado Formigli, Dario Franceschini, Nino Frassica, Milena Gabbanelli, Massimo Giannini, Massimo Giletti, Mario Giordano, Gene Gnocchi, Massimo Gramellini, Lilli Gruber, Domenico Iannacone, Diletta Leotta, Gad Lerner, Linus, Enrico Mentana, Luca Mercalli, Maurizio Molinari, Carlo Petrini, Matteo Renzi, Roberto Saviano, Nicola Savino, Gerry Scotti, Luca Telese, Stefano Tempesti, Cristiano Tornei, Mario Tozzi, Giulio Tremonti, Carlo Verdelli, Gustavo Zagrebelsky, Luca Zingaretti

Per  saperne  di più  >>>