Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

Villaggio Crespi – Crespi d’Adda

Realizzato a fine ‘800 per ospitare gli operai del cotonificio Crespi. Con scuola, chiesa…

Villaggio Crespi - Lombardia
Tutto l'anno Lombardia -Crespi d'Adda  Arte/Cultura | Esperienze | Visita

Villaggio Crespi - Lombardia

Cosa è il “villaggio operaio”
Crespi d’Adda è il più celebre esempio di  “villaggio operaio“.
E’ stato realizzato a fine ‘800 e fu costruito dal cotonificio Crespi con lo scopo di ospitare le maestranze e i dipendenti.
Merita di essere visitato: non esiste nel nostro Paese un complesso simile, interamente destinato ad ospitare e offrire servizi moderni ai lavoratori di una singola azienda, e realizzato con tanta lungimiranza, ambizione e senso estetico. Ed è anche ben conservato e molto suggestivo.

Dove si trova Crespi d’Adda
Crespi d’Adda è una frazione del comune di Capriate San Gervasio, in provincia di Bergamo dove Cristoforo Benigno Crespi  aveva acquistato un vasto appezzamento di terreno alla confluenza dei due fiumi Adda e Brembo per impiantarvi il suo cotonificio. La vicinanza dei fiumi era molto favorevole per le esigenze della produzione, per generare energia elettrica e per il trasporto via fiume. 

L’idea e il sogno
L’idea dei Crespi (padre e figlio), illuminati capitani d’industria di una Lombardia progressista, era di realizzare il “Villaggio ideale del lavoro”, accanto all’opificio tessile, per alloggiare i dipendenti e le loro famiglie, e fornire loro una vita decente e gradevole. 

Un sistema completo e autosufficiente
Il Villaggio Crespi diventa una vera e propria cittadina, completa e indipendente. A lavoratori, impiegati e dirigenti venivano messi a disposizione una casa con orto e giardino e tutti i servizi necessari, dalla scuola alla chiesa, alle aree per la vita sociale. Nel Villaggio potevano abitare solo coloro che lavoravano nell’opificio, e la vita di tutti e della comunità intera ruotava attorno alla fabbrica, ai suoi ritmi e alle sue esigenze.

Idee innovative
Le idee dei Crespi erano innovative: il cotonificio si era dotato di una centrale idroelettrica autonoma e il Villaggio è stato il primo paese in Italia ad avere una illuminazione pubblica con il sistema moderno Edison!
Idee innovative anche sul piano sociale e dei servizi: nella scuola di Crespi, riservata ai figli dei dipendenti, tutto era fornito dalla fabbrica: dai libri alle penne ai grembiulini, dalla refezione allo stipendio e alloggio per gli insegnanti, fino alle borse di studio per poter proseguire gli studi fino ai massimi gradi.
Tra i tanti servizi gratuiti la ditta fece costruire perfino una piscina coperta, con spogliatoi, docce e acqua calda. A inizio Novecento!

Patrimonio dell’Umanità UNESCO
Nel 1995 l’Unesco ha inserito Crespi d’Adda nella World Heritage List (Patrimoni dell’Umanità) in quanto “Esempio eccezionale del fenomeno dei villaggi operai, il più completo e meglio conservato del Sud Europa“.
Per saperne di più visita anche la pagina di Wikipedia >>>

Orari di apertura:
Tutti i giorni dalle ore 10,00 alle ore 12,30
Luglio, Agosto e periodo natalizio: solo su appuntamento
Per informazioni e prenotazioni chiamare 02 90987191 o inviare una mail

Per  saperne  di più  >>>