Events, food, experiences for an unforgettable trip to Italy

Sardegna – Territorio

Isola di grande fascino, la Sardegna offre scenari di struggente bellezza e varietà: dalle spiagge con il mare trasparente della Costa Smeralda, ai borghi agro-pastorali dell’interno e alle isole del Sud.

In tutta la Sardegna si le cosiddette “tombe dei giganti” e i nuraghi,  costruzioni megalitiche  risalenti ad oltre 1000 anni a.C. Alcuni nuraghi sonomolto grandi grandi e si possono visitare. La loro origine fa discutere ancora oggi. Molti reperti dell’era nuragica sono conservati nel Museo Nazionale Archeologico di Cagliari.

Il nord della Sardegna ha avuto un forte impulso turistico e sono nate località famose per la vita mondana. La parte settentrionale della Gallura, ha meravigliose spiagge e fondali per immersioni, come  Capo Testa e di Santa Reparata, borghi di grande fascino come Santa Teresa di Gallura e un entroterra ricco di siti archeologici come la tomba dei giganti di Li Lolghi e la necropoli di Li Muri.
A nord est si incontra le celebre Costa Smeralda, con insenature, piccole spiagge e località famose e citate spesso nelle cronache mondane come Porto Cervo, Porto Rotondo, l’isola di Tavolara, Poltu Quatu, Baia Sardinia.
Ancora più a nord, all’ingresso delle Bocche di Bonifacio, si trova l’arcipelago de La Maddalena  con il suo parco marino e l’isola di Caprera dove si può visitare la dimora di Giuseppe Garibaldi.

Alghero, nella parte Nord-Ovest dell’isola, è l’unica città catalana d’Italia e ancora oggi le insegne delle strade sono scritte in due lingue. Alghero è anche famosa per la lavorazione del corallo rosso. Vicino ad Alghero si trovano le bellissime Grotte di Nettuno.
Per immergersi nella natura e vedere splendidi panorami sul mare, si può percorrere la strada che da Alghero porta a  Bosa, dove sfocia l’unico fiume navigabile della Sardegna, il Temo, ed è sede del castello dei Malaspina.

Al sud della Sardegna si trovano le spiagge bianche di Notteri, paradiso dei surfisti e dei fenicotteri rosa.
La Costa Rei è consigliata per lo snorkeling.
Il Monte Linas-Oridda-Margani nel Medio Campidano è un luogo ricco di cascate, grotte, e popolato da numerose specie di rapaci.
La Sardegna è anche terra di antiche miniere oggi visitabili, come quelle di Iglesias, San Giovanni, Masua e Monteponi, tutte al Sud.
Numerosi i castelli medievali, tra cui quello di Villasor, al centro del borgo, e quello di Acquafredda.
Tracce delle dominazioni fenicia e romana si trovano nel centro storico di Cagliari, e
vicino a Cabras si conservano le rovine di Tharros, insediamento di origine fenicia (VII secolo avanti Cristo) poi romano, a cui si devono i resti delle terme. La città sorge sulla penisola del Sinis che si affaccia a terrazza sul mare,
Nella provincia di Cagliari e nella laguna di Cabras nidificano i fenicotteri rosa.
Carloforte , sull’isola di San Pietro, è una  cittadina molto particolare dove si parla il dialetto ligure. E’ infatti sata consegnata nel 1738 da Carlo Emanuele III di Savoia ai coloni di origine pegliese che vivevano Tabarka (Tunisia) e che chiedevano asilo per sfuggire alle continue vessazioni dei rais locali. Ancora oggi gli abitanti di Carloforte si chiamano “tabarchini”.

PARCHI NAZIONALI IN SARDEGNA:
Parco Nazionale de La Maddalena
Parco Nazionale dell’Asinara
Parco Nazionale del Golfo di Orosei e Gennargentu

PARCHI REGIONALI IN SARDEGNA:
Parco naturale regionale di Porto Conte
Parco naturale regionale “Molentargius-Saline”
Parco naturale regionale di Gutturu Mannu (in via di istituzione)
Parco naturale regionale di Tepilora, Sant’Anna e Rio Posada (in via di istituzione)
Parco naturale regionale del Monte Arci (in via di istituzione)

AREE MARINE PROTETTE IN SARDEGNA:
Capo Carbonara
Isola dell’Asinara
Penisola del Sinis – Isola Mal di Ventre
Tavolara – Punta Coda Cavallo

GEOPARCHI GLOBALI UNESCO IN SARDEGNA:
Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna

OASI WWF IN SARDEGNA:
In provincia di Cagliari:
Monte Arcosu

In provincia del Medio-Campidano:
Scivu

In provincia di Sassari:
Steppe Sarde

BANDIERE BLU IN SARDEGNA:
In provincia di Cagliari:
Quartu S. Elena – Poetto, Mare Pintau
Teulada – portu Tramatzu, Sabbie Bianche, Tuerredda

In provincia di Olbia Tempio:
Badesi – Li Junchi
La Maddalena – Caprera: Due mari, Caprera: Relitto, La Maddalena: Spalmatore, porto Lungo
Palau – Palau Vecchio, l’Isuledda (Porto Pollo), la Sciumara, Foce Fiume Liscia
Santa Teresa Gallura – Rena Bianca, Rena ponente (loc. Capo Testa), zia Culumba (loc. Capo
Testa, Rena di Levante)

In provincia di Sassari:
Castelsardo – Madonnina / Stella Maris, Sacro Cuore/ Ampurias
Sassari – Porto Ferro
Sorso – Marina di Sorso

In altre province:
Oristano – Torregrande (OR)
Tortoli – Lido di Cea, lido di Orrì, Muxì (Il Golfetto), Orrì Foxilioni, ponente (nota “la Capannina”),
porto Frailis (OG)

BANDIERE ARANCIONI IN SARDEGNA:
In provincia di Nuoro:
Gavoi
Oliena

In altre province:
Aggius (OT)
Laconi (OR)
Sardara (VS)

Cerca eventi

Cerca Eventi

Esplora una Regione