Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

Giardino di Villa Bardini – Firenze

Giardino storico di 4 ettari con una vista mozzafiato sulla città di Firenze. Aperto tutto l’anno

Giardino Bardini - Toscana
Tutto l'anno Toscana -Firenze  Arte/Mostre/Musei | Cultura/Storia | Escursioni/Natura | Esperienze

APERTO quando la TOSCANA è in ZONA GIALLA

Per gli orari di apertura, visitare il sito ufficiale>>>
Prenotazione obbligatoria nei weekend al numero 055 294883 o sul sito>>>

__________

Il Giardino Bardini è un parco storico di circa 4 ettari a Firenze. Si trova in Oltrarno sulla  collina di Montecuccoli e appartenne sin dal medioevo alla famiglia dei Mozzi: infatti un documento fa riferimento ad un giardino in quella zona addirittura nel 1259.

L’aspetto attuale, rigoglioso ed eclettico, si deve alla passione dell’antiquario Stefano Bardini, che lo acquistò nel 1913 e ne fece un suo spettacolare show room en plain air, di cui rimangono ancora oggi più di duecento tra statue e arredi.
Acquisito dal Comune di Firenze verso la fine del secolo scorso, il giardino fu restaurato a fondo con la reintroduzione di alberi da frutto, piante e altri ornamenti.

La scalinata barocca è architettonicamente la parte più interessante del Giardino Bardini. E’ molto scenografica e offre una vista mozzafiato sulla città. Nei dintorni si trovano sei fontane decorate con mosaici. 

Per la parte botanica sono numerosi gli iris e le rose che ogni anno a maggio regalano splendide fioriture variopinte e scenografiche, così come le ortensie rosa, bianche e blu che creano interessanti macchie di colore, le azalee dai colori brillanti, i viburni, le camelie, le rose, ed oltre 60 varietà di ortensie, oltre al frutteto con un’ampia collezione di alberi dai frutti antichi tipici toscani.

Un tunnel di glicini porta dal frutteto alla zona del belvedere dove in primavera si può godere una grande fioritura di camelie. Poco lontano si trova l’angolo cinese con alcune vie d’acqua restaurate, e lungo il canale del drago si trova una collezione importante di azalee che diventa più ricca di anno in anno.

Due grotte si scoprono nel corso della visita: una semplice, molto simile a una grotta naturale, si trova a fianco della Kaffeehaus, sorella di quella del giardino di Boboli; e un’altra più decorata e dall’aspetto eclettico. Nella parte più bassa del giardino, in una concavità del terreno, è stato ricavato un teatro verde nel pieno della vegetazione.

Un visitatore ha commentato così la visita: ” Non me lo aspettavo, Questo giardino è poco conosciuto quindi poco affollato, ma è bellissimo, allegro e sorprendente. E soprattutto offre una vista di Firenze strepitosa. Vale assolutamente una visita.” 

Il prestigioso network europeo “European Garden Heritage Network” (EGHN) ha accolto il Giardino Bardini nella selezione dei giardini da visitare in Europa.

Oggi è gestito dal Polo Museale Fiorentino e può essere visitato in abbinamento al giardino di Boboli con un biglietto unico di entrata.

Ingresso a pagamento

Foto dalla pagina Facebook del giardino

Villa e Giardino Bardini ospitano anche quest’anno La Città dei Lettori, il festival dedicato al libro e alla lettura>>>

Per  saperne  di più  >>>