Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

Giardino Saussurea – Courmayeur

Dal 26 Giugno al 19 settembre, visite al giardino botanico più alto d’Europa

Giardino Saussurea - Valle d'Aosta
26 Giu 2021 - 19 Set 2021 Valle d'Aosta -Courmayeur  Mostre/Musei | Natura/Visite/Escursioni

Il Giardino Saussurea si trova a Courmayeur, nella località Pavillon du Mont Fréty, vicino alla prima stazione delle funivie Skyway Monte Bianco. Si può raggiungere  con la funivia (prima stazione – Pavillon) o anche a piedi, con una  passeggiata nel bosco e tra i pascoli di circa 2,5 km. con un dislivello di 800 metri.

Il giardino è nato nel 1987 come polo di attrazione turistica, ma con la successiva istituzione dell’oasi naturalistica del Pavillon du Mont Fréty, sta assumendo via via una veste più scientifica, 

Si trova a 2.173 metri d’altitudine ed è il giardino botanico più alto d’Europa. Prende il nome dal fiore “Saussurea alpina”, che a sua volta è stato chiamato così in onore dello scienziato ginevrino Horace Bénédict de Saussure, che nel 1786 fu tra i promotori della prima ascensione al Monte Bianco. 

Il giardino Saussurea si estende su un’area di 7.000 mq. ed è diviso in due zone:
– nella prima, le specie vengono coltivate in roccere artificiali dislocate in base alla loro provenienza geografica;
– nella seconda, è stato conservato il pascolo alpino originario e in alcuni tratti sono stati riprodotti gli ambienti tipici delle zone montane, con molte specie spontanee.

La fioritura inizia solitamente a luglio, e a fine settembre è ancora possibile vedere specie fiorite, soprattutto quelle di origine esotica. In tutto, il giardino ospita circa 800 specie vegetali, molte delle quali provengono da altri giardini e università d’Europa e non solo. 

Il Giardino Alpino Saussurea è aperto dal 26 giugno al 19 settembre dalle ore 9.00 alle ore 17.00 (nei mesi di luglio e agosto 17.30). 

Si effettuano visite guidate su prenotazione

Ingresso a pagamento

Foto dalla pagina Facebook del giardino

Sei in Val d’Aosta?
Approfittane per visitare qualche castello e museo curioso >>>
E scopri i cibi tipici della Regione >>>

Per  saperne  di più  >>>