Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

Bravìo delle Botti – Montepulciano

MODIFICATO IL PROGRAMMA DEL 2020

Bravio delle botti - Montepulciano
22 Ago 2020 - 30 Ago 2020 Toscana -Montepulciano (SI)  Bambini | Folklore | Rievocazioni storiche

2020 – PROGRAMMA MODIFICATO
In piazza festa con le manifestazioni degli Sbandieratori
Annullata la Corsa delle Botti
SCARICA IL PDF CON IL PROGRAMMA 2020 DEL BRAVIO DELLE BOTTI >>>
———

A Montepulciano una settimana di feste che culmina l’ultima domenica di Agosto con il tradizionale “Bravìo delle Botti”, arrivato alla 47esima edizione
ATTENZIONE – la corsa delle Botti nel 2020 è sospesa
La settimana di festeggiamenti è la preparazione alla gara finale dell’ultima domenica che è la sfida tra le otto contrade, un tempo in gara con i cavalli e oggi con le botti.
Chi vuole seguire tutta la festa, può assistere dal Lunedì alle prove in notturna degli spingitori delle botti, e il Giovedì alla suggestiva Processione dei Ceri.
Durante la settimana le contrade sono aperte con stand enogastronomici e intrattenimenti.

La Domenica mattina c’è l’estrazione delle posizioni di partenza. Quindi dal Palazzo Comunale escono gli alfieri e i figuranti di ciascuna contrada, in tutto più di 300, e si procede alla marchiatura a fuoco delle Botti e alla sbandierata sul sagrato del Duomo.
Le botti, che pesano circa 80 kg ciascuna, vengono fatte rotolare da due atleti per ciascuna contrada, – i cosiddetti “spingitori” – lungo un percorso in salita nelle suggestive vie del centro storico.
L’arrivo del Bravìo delle Botti è sul sagrato del Duomo, in Piazza Grande.

 

Bravio delle Botti - MontepulcianoLa storia del Bravìo si può far risalire alla fine del XIV secolo, più precisamente al 1373, anno in cui lo Statuto Comunale emette le disposizioni sul Palio, che appare istituito in onore di San Giovanni Decollato, patrono di Montepulciano festeggiato il 29 Agosto.
Fino al XVII secolo Il Bravìo fu disputato con i cavalli. La storia recente del “Bravìo” inizia nel 1974 quando il parroco don Marcello Del Balio, ebbe l’originale idea di trasformare l’antica corsa di cavalli nella corsa delle botti.

Nel 2011 il Bravìo delle Botti di Montepulciano è stato riconosciuto dal Ministero del Turismo tra le manifestazioni che più rappresentano la promozione della storia e delle tradizioni locali, valorizzando il patrimonio artistico, culturale e storico italiano.

Sei in Toscana?
Scopri quali sono i piatti e i vini tipici toscani >>>

Foto da sito e pagina facebook ufficiali dell’evento

Per  saperne  di più  >>>