Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa – Portici

A Portici. APERTO e visitabile tutto l’anno. Carrozze storiche, locomotive, modellini…

Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa - Napoli Campania
Tutto l'anno Campania -Portici (Napoli)  Bambini | Hobby | Museo | Visita

Orari di apertura:
– Giovedì  14:00 > 20:00
– Venerdì 9:00 > 16:30
– Sabato, domenica e festivi 9:30 > 19:30
– Lunedì, martedì, mercoledì su prenotazione per gruppi
La prenotazione non è obbligatoria, ma è consigliata se si vogliono evitare code.
Accessi scaglionati, postazioni con igienizzante per le mani.
Cartelli per ricordare ai visitatori le norme
MASCHERINA OBBLIGATORIA
Percorsi studiati per permettere il distanziamento interpersonale

Per informazioni telefonare a 08 147 2003 o inviare una mail >>>
________

Il Museo Nazionale Ferroviario si trova nella località di Pietrarsa a Portici, a meno di 10 km da Napoli ed è raggiungibile in un quarto d’ora di metropolitana dalla stazione centrale.

Il Museo di Pietrarsa è uno dei maggiori spazi espositivi in Italia che colleziona locomotive e carrozze storiche appartenenti alle Ferrovie dello Stato (FS).
Anche il luogo è storicamente significativo perché nel 1839 a Pietrarsa, durante il Regno delle Due Sicilie, fu realizzata la prima tratta ferroviaria che collegava Napoli a Portici.

L’anno successivo, furono poi fondate, per volere di Ferdinando II di Borbone, le Officine o il Reale Opificio Borbonico di Pietrarsa, la prima fabbrica siderurgica destinata alla costruzione e riparazione di locomotive in Italia.
Possiamo dire che il desiderio di Ferdinando II di ottenere il predominio sulle innovazioni tecnologiche è stato il primo grande contribuito a dare vita al sistema ferroviario italiano attuale.

Il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa è stato realizzato  nel 1989 esattamente dove si trovavano le Officine, poi è stato chiuso per una lunga ristrutturazione e riaperto nel 2007.

Il museo occupa 7 padiglioni ottocenteschi, dalla A alla G, ognuno dei quali dedicato a una specifica categoria: locomotive a vapore, littorine diesel e elettriche, carrozze elettriche, oggetti e modellini ferroviari, macchinari e attrezzature per la produzione di locomotive.

Anche lo spazio all’aperto è interessante, con la statua di Ferdinando II di Borbone, la pensilina “Fiorenzuola”,  la Colonna idrica e una piattaforma girevole.

Per gruppi e scolaresche il Museo organizza dal lunedì al mercoledì programmi diversificati che comprendono visite guidate, laboratori, animazioni.

Ingresso a pagamento
Telefonare o scrivere per informazioni e conferme, sugli orari e i biglietti >>>

(foto dal sito ufficiale del museo)

Per  saperne  di più  >>>