Eventi, cibo, esperienze per un indimenticabile viaggio in Italia

Museo del Pomodoro – Collecchio

La storia e la trasformazione del pomodoro, arrivato dall’America e così “italiano”

Museo del Pomodoro - Emilia Romagna
Marzo - Dicembre Emilia-Romagna -Collecchio (Parma)  Cibo/Vino | Mostre/Visite/Musei

APERTO DAL 28 FEBBRAIO 2021 se l’EMILIA ROMAGNA è IN ZONA GIALLA

——–

Il Museo del Pomodoro si trova nel comune di Collecchio, in provincia di Parma, nell’ala ovest della Corte Giarola, che è una grande corte rurale di origine medievale, trasformata alla fine del diciannovesimo secolo in fabbrica di conserva e caseificio. Oggi, perse quelle attività, ospita il Museo del Pomodoro ed è anche sede del Museo della Pasta e centro del Parco Fluviale Regionale del Taro.

Di origine americana, il pomodoro è diventato cittadino di primo piano della provincia di Parma già a partire dalla seconda metà dell’Ottocento soprattutto per la trasformazione e per la relativa tecnologia. Infatti  oggi la Provincia esporta in tutto il mondo non solo i prodotti a base di pomodoro ma anche la tecnologia per l’industria conserviera. Il pomodoro è dunque a pieno titolo un prodotto anche del parmense.

L’allestimento del museo è organizzato in 7 sezioni tematiche. 

La storia del pomodoro è la protagonista della prima sezione, da quando arriva in Europa nel Cinquecento e si diffonde nella cultura alimentare italiana ed emiliana. Il racconto comprende anche alcune informazioni sulle varietà di pomodoro, sulle sue proprietà nutritive e sulle zone di produzione.

L’industria del pomodoro è il tema della seconda sezione e illustra lo sviluppo dell’industria di trasformazione nei diversi prodotti a base di pomodoro:  dalla conserva ai concentrati ai passati, dai sughi pronti ai succhi da bere.

14 macchine d’epoca per la conserva di pomodoro sono state ricostruite nella terza sezione. Presentano le tecnologie produttive spaziando dalla proto-industria alla fabbrica moderna

Più di 100 latte originali usate per imballaggio sono la testimonianza degli oltre settanta marchi attivi nel Parmense all’inizio del Novecento.
In questa quarta sezione è esposta anche una ricca  rassegna di materiale di comunicazione e promozione. 

Lo sviluppo dell’industria meccanica, la storia de gli imprenditori pionieri del settore e le attività di ricerca sul poodoro sono i temi delle ultime due sezioni.

Pubblicità, dipinti, ricette del “Mondo Pomodoro” chiudono il percorso di visita.

Ingresso a pagamento

Orari di apertura:
Il Museo del Pomodoro è aperto
– sabato, domenica e i giorni festivi dalle 10 alle 18
– da marzo all’8 dicembre
Per informazioni aggiornate su costi e orari visitare  il sito>>>

I Musei del Cibo
Il Museo del Pomodoro di Collecchio fa parte del circuito “Musei del Cibo della provincia di Parma, dedicati ai prodotti tipici del territorio. Ne fanno parte anche:
– il Museo del Fungo Porcino di Borgotaro
– il Museo della Pasta a Giarola di Collecchio
– il Museo del Vino a Sala Baganza
– il Museo del Salame di Felino a Felino
– il Museo del Prosciutto di Parma a langhirano
il Museo del Culatello di Zibello e del Masalen a Polesine Parmense
il Museo del Parmigiano Reggiano a Soragna

Foto dalla pagina Facebook dei Musei del Cibo

Per  saperne  di più  >>>