Events, food, experiences for an unforgettable trip to Italy

Settimana Santa di Francavilla Fontana

27 Marzo-1 Aprile. Riti tradizionali in provincia di Brindisi.

Settimana Santa di Francavilla Fontana
28 Mar 2018 - 01 Apr 2018 Puglia -Francavilla Fontana (BR)  Folklore | Pasqua | Religione

Gli eventi legati alla Settimana Santa di Francavilla Fontana, comune in provincia di Brindisi, in Puglia, iniziano il Mercoledì Santo (28 Marzo 2018), quello successivo alla Domenica delle Palme, con i bambini che portano in segno di pace i baldacchini fioriti, detti “piatti”.

Il giorno dopo, il Giovedì Santo, si celebra la Messa in Coena Domini (l’ultima cena) ed è il giorno del pellegrinaggio ai sepolcri. In questa occasione i confratelli di ogni congregazione della città sono seduti in fila e, una volta tolte le scarpe, porgono il piede destro al parroco che lo lava.

Settimana Santa di Francavilla Fontana
Pappamusci

I personaggi più caratteristici della Settimana Santa di Francavilla Fontana sono i “Pappamusci“, confratelli della Congregazione del Carmine che si muovono a coppie e che fino dal primo pomeriggio di giovedì fino al tramonto del venerdì santo, passano per il paese scalzi in segno di penitenza e visitano le chiese della città pregando davanti ai sepolcri dove riposa il Cristo morto. Sono vestiti di bianco, con un cinto come cintura (rappresenta il simbolo del sacrificio), con uno scapolare (abito color marrone che copre il petto), un cappuccio che nasconde il viso e il bastone dei pellegrini chiamato bordone.

Il Venerdì Santo nella processione sfilano 3 statue che raffigurano la Vergine Desolata (Mater Dolorosa). Ogni anno le statue sono diverse perchè sono portate a turno in processione le statue delle diverse confraternite (le confraternite sono 6). L’anno in cui sfilano le statue della Venerabile Confraternita di Maria SS. del Carmine, le statue sono due, unite, che rappresentano la Vergine e San Giovanni.
Nel pomeriggio l’Adorazione della Croce annuncia la morte di Gesù. Durante la sera nella Processione dei Misteri sfilano le congregazioni che trasportano statue in cartapesta che rappresentano i diversi momenti della Passione.
I Crociferi, (o Pappamusci cu lli trai) seguono la processione e portano in spalla travi di legno. Sono dei penitenti o devoti scalzi e incappucciati che seguono la “statua della Cascata” che rappresenta una delle cadute di Gesù per recarsi sul Golgota.
Chiude la processione la statua del Cristo Morto trasportata dai Confratelli della Morte seguiti dal Sindaco, dal Capitano dei carabinieri, dal Priore della Reale arciconfraternita dell’orazione e morte, dal primo magistrato cittadino dalla folla di cittadini.

La Domenica di Pasqua prosegue la veglia iniziata la sera del Sabato Santo, quando il sacerdote accende il fuoco benedicendolo sul sagrato della propria chiesa. Quando la processione entra in chiesa viene acceso il cero pasquale che annuncia la Pasqua. La sera, dalla parrocchia dell’Immacolata esce la statua di Cristo risorto: una statua seminuda che porta una bandiera con una croce rossa.

Vai al sito Settimana Santa di Francavilla Fontana